Venerdi 1 luglio 2016 si è tenuto il seminario “Le tecnologie dell’idrogeno per la mobilità e lo stoccaggio” organizzato da UGIS e Fast d’intesa con ORG – ordine regionale giornalisti della Lombardia e con il patrocinio di H2IT – associazione italiana idrogeno e celle a combustibile.

Il dibattito sull’energia e la discussione sulla mobilità sostenibile e non inquinante è l’argomento principale affrontato dal seminario. Tutte le fonti e i vettori energetici, pur con apporti e pesi molto diversi, vanno tenuti nella dovuta considerazione per il contributo attuale e potenziale alle soluzioni più adeguate. Non esistono soluzioni miracolose; né ci sono ad oggi tecnologie che hanno più rilevanza di altre. I problemi si affrontano con l’intelligente combinazione di tecnologie e combustibili attuali con gli alternativi. Si prevede una lunga fase di transizione, al termine della quale (2050) la società è totalmente de-carbonizzata: le fonti fossili hanno un ruolo secondario a favore dell’idrogeno, che affianca l’elettricità come vettore energetico. “Cambiare tutto per non cambiare niente”.

Clicca qui per scaricare la presentazione di Angelo Moreno
Clicca qui per scaricare il Piano Nazionale Mobilita Idrogeno
Clicca qui per scaricare la Direttiva CPT
Clicca qui per scaricare il documento Air quality in Europe
Clicca qui per scaricare l’articolo Economia